Zona Panormus

La consapevolezza di essere cittadino. Cittadinanza attiva e democratica oggi

 Si è svolta giorno 6 marzo, presso la prestigiosa Aula Consiliare del Comune di Bagheriagremita di studenti,la terza ed ultima fase del progetto “La consapevolezza di essere cittadino. Cittadinanza attiva e democratica oggi”, promosso dal Rotaract Club Bagheria, club di Servicefondato nel 2007 e operante sul territorio locale. 

Durante la giornata, gli studenti delle classi quarte e quinte del Liceo Ginnasio di Stato “Francesco Scaduto” di Bagheria hanno rivestito il ruolo di parlamentari, simulando il dibattito parlamentare su alcune proposte di legge formulate dagli stessi. 

Notevoli gli interventi degli studenti, che hanno discusso di legittima difesa, immigrazione, contrasto alla disoccupazione, manovre economiche, istruzione e tanto altro. 

La giornata chiude un percorsoproficuo ed intenso. Dopo due conferenze aventi ad oggetto la genesi storica, i principi fondamentali e la parte II della Costituzione -  tenute da alcuni soci del Rotaract Club Bagheria e impreziosite dagli interventi del prof. Giuseppe Di Chiara, ordinario di diritto processuale penale dell’Università degli Studi di Palermo, della prof.ssa Maria Esmeralda Bucalo, docente di diritto costituzionale dell’Università degli Studi di Palermo e del prof. Giuseppe Giaimo, ordinario di diritto privato comparato presso la stessa Università -  gli studenti sono stati suddivisi in 10 commissioni e, sotto la guida dei presidenti di commissione, si sono cimentatiin due giornatenell’elaborazione delle proposte legislative. 

“Un progetto altamente formativo non solo per gli studenti ma per tutti noi. Il Rotaract Club Bagheria è formato da giovani di buona volontà costantemente impegnati ad apportare il proprio contributo positivo e propositivo nel contesto territoriale in cui opera. Siamo contenti che la nostra proposta abbia incontrato l’ampio gradimento degli studenti, infatti avevamo fissato un tetto massimo di partecipanti, ma viste le numerosissime richieste, abbiamo dovuto quasi raddoppiarlo. Gli studenti hanno partecipato dimostrando tantissimo impegno, che è emerso in ogni fase e, ancor di più, nei lavori d’aula, dove abbiamo toccato con mano la bellezza della democrazia. Voglio ringraziare a nome del Rotaract Club Bagheria il Dirigente Scolastico, il suo staff, i docenti, tutti i ragazzi che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del progetto e il Comune di Bagheria, che ci ha ospitato per la chiusura dei lavori in una location d’eccezione come l’Aula Consiliare” afferma l’avv. Vincenzo Matrone, Presidente del Rotaract Club Bagheria. 

Conclusi i lavori, dopo la consegna degli attestatia tutti i partecipanti, il Rotaract Club Bagheria ha premiato gli studenti Giuseppe Puleo (primo classificato), Biagio Di Paola (secondo classificato), Sofia Richiusa (secondo classificato) e Clarissa Dimitri (terzo classificato), per essersi distinti nel corso dei lavori. 

“Ringraziamo il Rotaract Club Bagheria per la preziosa opportunità che ci ha offerto con lo svolgimento di questo progetto, perché abbiamo avuto modo di approfondire alcuni profili della Costituzione italiana e di confrontarci su temi di attualità molto complessi.  Sono state giornate molto impegnative, abbiamo dovuto fare i conti con un linguaggio tecnico fino ad ora poco conosciuto, però la voglia di metterci in gioco e di imparare ha prevalso. Il titolo del progetto ha colto nel segno: siamo più consapevoli del valore di appartenere ad una comunità, fatta di regole,  diritti e doveri e attraverso il confronto dialettico con gli altri partecipanti abbiamo vissuto un’alta forma di esperienza democratica. Auspichiamo che il Rotaract Club Bagheria possa proporre nuovamente in futuro questo e altri progetti al nostro liceo” affermano le studentesse Clarissa Dimitri e Sofia Richiusa.