Zona Iblea

I luoghi di Santa Lucia: Interclub Siracusa Ortigia e Noto Terra Di Eloro

 Nella settimana in cui si celebra il martirio della Santa patrona di Siracusa, i Rotaract club Siracusa Ortigia e Noto Terra di Eloro si sono resi protagonisti di una interessante attività artistico-culturale ovvero quella consistente nel ripercorrere i luoghi storici e leggendari di Santa Lucia.

L’evento si è aperto con la visita alle caratteristiche catacombe di Piazza Santa Lucia, valorizzate da secolari affreschi e di immenso valore storico.
Tra i luoghi ripercorsi e vissuti dalla Santa rilevano: il sepolcro, dove venne posto il corpo di Lucia; il preziosissimo simulacro capolavoro dell’argenteria siciliana del 1500, temporaneamente esposto presso la Basilica dedicata alla Santa, costruita nel luogo in cui la stessa venne uccisa; e ancora, le edicole votive presenti per le vie di Ortigia, testimonanianza di fatti storici che segnarono fortemente Siracusa e la vita dei siracusani e che intensificarono il legame e la devozione per la Santa patrona; ed infine il celebre affresco del Caravaggio presso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, raffigurante il “Seppellimento di Santa Lucia”.
L’attività è riuscita nell’intento di catturare l’attenzione e suscitare la curiosità dei partecipanti grazie ai numerosi aneddoti storici e di semplice tradizione popolare che riguardano Santa Lucia e, al contempo, la città di Siracusa.
Questo evento ha rappresentato l’occasione per la costituzione di un club contatto, che certifica il rapporto di amicizia e collaborazione tra i due club nella realizzazione di un progetto comune rivolto ai bambini meno fortunati, cui viene destinato l’intero ricavato dell’attività.
Nel mese di febbraio verrà formalizzato il gemellaggio in un’attività analoga che si svolgerà a Noto nel periodo delle celebrazioni di San Corrado.
LORENZO DI MARI